Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

ATLETICO MARTINA

NEWS

23/02/2018
L'Atletico ritorna alla vittoria: a San Vito i gialloblu vincono 2-1

Le reti di Palmisano G. e Sisto (all'ultimo secondo del match) regalano i tre punti ai gialloblu, che rientrano in zona playoff.

Atletico Azzurri Santa Rita: Spina, Bagnulo, Mazzoni Da., Semeraro, Gianniello, Jatta, Masiello C. (dal 64' Masiello A.), Mazzoni Di. (dal 69' Antonino), Montanaro (dall'89' Zito), Tari, Bondy. A disposizione: Zurlo, Donnicola, Saponaro, Gigliola. All: Antonio Epifani.

Atletico Martina: De Mitri, Palmisano V., Lenoci (dal 68' Fuocolare), Masi, Marangi, Messina, Sisto, Pasculli (dal 72' Mappa), Calabretto, Palmisano G., Cassano (dall'83' Greco). A disposizione: Conserva, Basta. All: Ambrogio Lella.

Reti: 38' Palmisano G., 55' Montanaro (SR), 95' Sisto
Ammoniti: Mazzoni Di., Masiello A. (SR); Marangi, Palmisano V., Sisto, Mappa (AM).
Recupero: 1' (pt), 5' (st).
Arbitro: sig. Riccardo Tropiano della sezione di Bari.

Una vittoria cercata fino all'ultimo secondo, quando un colpo di testa di Sisto regala tre punti ormai insperati per l'Atletico Martina, che ritrova il successo dopo 18 giorni di inattività seguiti alla sconfitta di Acquaviva: un successo, quello ottenuto contro l'Atletico Azzurri Santa Rita nella gara di recupero della prima giornata di ritorno del Campionato di Seconda categoria pugliese girone B, che proietta i gialloblu nuovamente in zona play-off, a ridosso di Latiano ed Acquaviva. Un 2-1 frutto della rete del "solito" Palmisano G., che nel primo tempo sfrutta al meglio un assist involontario di Mazzoni Di. e porta in vantaggio gli ospiti, che subiscono il pareggio nella ripresa con l'unico tiro in porta dei padroni di casa, ma hanno il grande merito di crederci fino alla fine e trovare con un colpo di testa di Sisto la rete della vittoria nell'assedio finale.
Mister Lella deve fare i conti con l'influenza che acciacca i convocati Caroli e Martellotta e quindi rivoluziona la squadra, con l'innesto del nuovo portiere De Mitri tra i pali, una difesa composta da Palmisano V., Messina, Marangi e Lenoci, la mediana con Sisto e Cassano laterali offensivi e Masi e Pasculli al centro del campo, con Calabretto ad agire da seconda punta alle spalle di bomber Palmisano, capitano per l'occasione. Le due giornate consecutive di riposo si fanno sentire per l'Atletico Martina che, complice anche il campo pesante di San Vito, non forza più di tanto all'inizio, tanto che prova a rendersi pericolosa soltanto su calci piazzati, come al 6', con un colpo di testa alto di Lenoci sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al 13' è Sisto che tenta di sorprendere i padroni di casa, ma il suo tiro è debole. Stessa sorte per il tentativo di Mazzoni Di. un minuto dopo. Più pericoloso il colpo di testa di Palmisano G. al 15, che termina di un soffio a lato. La parte centrale del primo tempo va via senza partiolari sussulti e si deve arrivare al 35' per vedere un altro tiro in porta, con Montanaro che alza il pallone sopra la traversa. Tre minuti dopo arriva il vantaggio ospite: Palmisano G. riceve un assist involontario dal numero 8 del Santa Rita vittima di un rimpallo sfortunato e appena dentro l'area dei padroni di casa non sbaglia. Un minuto dopo gli ospiti si rendono ancora pericolosi, con un iluminante passaggio di Calabretto - buona la prova del fantasista gialloblu - sulla corsia di destra per l'accorrente Palmisano V., ma il cross del terzino termina di poco a lato. Il primo tempo si chiude con un calcio piazzato di Jatta ben controllato da De Mitri.
La ripresa si apre con i padroni di casa che cercano di pervenire al pareggio: se nei primi 45' era stato il velocissimo Masiello C. a provare a mettere in difficoltà la compagine di mister Lella, nel secondo tempo è Bondy il più pericoloso: il numero 11 del Santa Rita viene steso al limite dell'area martinese al 55' e dagli sviluppi del successivo calcio piazzato arriva il pareggio della formazione brindisina, con Montanaro che trova una traiettoria velenosa che si spegne nell'angolino alla sinistra di De Mitri, che vede partire in ritardo il pallone perché coperto da una selva di gambe. Al 65' Calabretto prova a riportare in vantaggio i gialloblu, ma la sua punizione termina fuori di poco. Da questo momento in poi è Sisto il giocatore più pericoloso dell'Atletico: l'esterno ci prova al 70' ed al 75' con due colpi di testa e all'86' con un tiro bloccato da Spina, che si supera al 93' con un miracolo su Messina, che sugli sviluppi di un corner calcia quasi a botta sicura, ma l'estremo difensore del Santa Rita riesce ad arrivarci. Ma il coraggio di mister Lella - che decide di passare al 4-3-3, inserendo nel contempo Greco a centrocampo per limitare Bondy - viene premiato all'ultimo secondo, quando il subentrato Mappa inventa un assist delizioso per Sisto, che colpisce di testa da pochi passi e trova la rete del definitivo 2-1, che scatena la gioia dell'Atletico.
Il tempo per i festeggiamenti, però, sarà davvero breve, perché domenica i ragazzi di mister Lella dovranno affrontare la trasferta di Maruggio - la terza consecutiva del mese di febbraio e la seconda nel giro di tre giorni - cercando di proseguire la risalita verso il podio della classifica, distante due sole lunghezze.
Domenico Fumarola

     

I NOSTRI SPONSOR